La formazione linguistica: asset per l’espansione aziendale globale

In un mondo in cui il processo di globalizzazione è preponderante, la necessità di conoscere una o più lingue straniere è di vitale importanza, soprattutto in ambito aziendale.

Infatti, la formazione linguistica aziendale è considerata un asset per l’espansione nei mercati internazionali, in particolar modo per quelle aziende che operano in un contesto globale.

Con lo sviluppo delle operazioni estere, i collaboratori che parlano più lingue contribuiscono al miglioramento delle comunicazioni interne, della produttività e ad un maggior coinvolgimento del personale rispetto agli obiettivi aziendali. Di conseguenza, attivare corsi di lingua costituisce un reciproco vantaggio, sia per i collaboratori che per l’azienda stessa.

La formazione aiuta le aziende ad evolversi a livello globale e ad acquisire competenze interculturali. Non si tratta, quindi, unicamente di comunicazione linguistica: riguarda anche l’aspetto culturale di una lingua, che consente di connettersi con gli individui in modo più profondo ed efficace.

Tuttavia, l’apprendimento di una lingua non è cosa semplice: richiede impegno, fatica e una buona dose di motivazione. È dunque essenziale avere un programma ben studiato e a lungo termine, così da raggiungere ottimi risultati che condurranno l’azienda e i collaboratori verso il successo.

Chi deve imparare una lingua?

In teoria, tutti i collaboratori potrebbero essere coinvolti nella formazione linguistica. Tuttavia, la decisione su chi debba ricevere tale formazione è generalmente basata sui ruoli e sulle responsabilità dei singoli collaboratori e sulle richieste dei loro responsabili.

La maggior parte delle aziende valuta le esigenze linguistiche di ogni singolo collaboratore, tenendo conto degli obiettivi organizzativi, delle esigenze lavorative e dei piani di espansione futuri. 

english business

La lingua del mondo degli affari: l’inglese come lingua franca

Grazie all’espansionismo del mondo anglosassone nel corso dei secoli, lo status dell’inglese come lingua franca si è consolidato, abbracciando tutti i settori della società contemporanea.

Nel mondo degli affari in particolare, l’inglese ha una tale rilevanza da essere al primo posto tra le lingue imparate nelle aziende a livello internazionale, tanto da acquisire una propria definizione: Business English, spesso utilizzata da coloro che organizzano corsi di lingua.

Tuttavia, di recente si è manifestata una controtendenza che mette in discussione lo status del Business English come unica lingua del mondo degli affari. Un fenomeno interessante riguarda infatti le aziende che incoraggiano i propri collaboratori ad imparare altre lingue, oltre all’inglese.

Un sondaggio ha dimostrato che, a livello globale, il tedesco è spesso una delle lingue più insegnate in ambito aziendale, seguita dal francese e lo spangolo.

I benefici della formazione linguistica aziendale

Investire nella formazione linguistica aziendale può apportare notevoli benefici alla forza lavoro.

I collaboratori che rimangono motivati e raggiungono il target di competenza linguistica richiesto vengono ben presto ripagati per i loro sforzi: assistono ad un miglioramento del feedback dei clienti, sviluppano maggiore fiducia e coinvolgimento sul posto di lavoro e vengono premiati con avanzamenti di carriera e incarichi migliori.

Produttività

PRODUTTIVITÀ

La produttività è uno degli elementi principali che può trarre beneficio dalla formazione linguistica aziendale. Secondo Entrepeneur.com, il 70% dei collaboratori si sente più sicuro del proprio lavoro e interagisce meglio con i propri team, partner e fornitori dopo aver completato con successo la formazione linguistica.

Inoltre, grazie ai corsi di lingua, le capacità di comunicazione scritta e orale vengono migliorate. Di conseguenza, i collaboratori, sapendo di essere comunicatori efficaci, sono in grado di svolgere altri compiti importanti come riunioni di lavoro e sessioni di brainstorming.

Il personale trascorre dunque meno tempo a risolvere problemi di comunicazione errata e più tempo a concentrarsi sul lavoro da svolgere, migliorando quindi la produttività.

Coinvolgimento

Coinvolgimento

Una delle maggiori sfide per i responsabili delle risorse umane è far sì che i collaboratori siano felici e soddisfatti. Infatti, secondo IDG Research Services, i leader aziendali hanno segnalato la fidelizzazione dei collaboratori come la loro principale priorità strategica. 

Un modo per raggiungere tale obiettivo è proprio investire nella formazione linguistica dei propri collaboratori.

In città multiculturali come Londra, Parigi, Madrid o Milano gestire collaboratori che parlano lingue diverse è la norma.

Se, dunque, l’azienda fornisce una formazione linguistica completa ai propri collaboratori, essi saranno in grado di comunicare comodamente nella lingua che utilizzano con colleghi e dirigenti, evitando così che il lavoro risenta delle difficoltà linguistiche del nuovo assunto.

Ciò aiuta i collaboratori a sentirsi gratificati e coinvolti nel proprio lavoro, perché l’azienda ha investito nella loro crescita personale e professionale.

Fidelizzazione

Fidelizzazione

Dato che il turnover del personale è molto costoso e incide notevolmente sui profitti e sul morale del team, la formazione linguistica aziendale è la soluzione migliore per fidelizzare il personale.

Infatti, il 58% dei collaboratori che ha seguito dei corsi di lingua sul posto di lavoro, ha dichiarato che è più incline a rimanere con l’azienda attuale a lungo termine.

objetivos

L’allineamento con gli obiettivi organizzativi è la chiave per il successo

L’allineamento della formazione linguistica aziendale con gli obiettivi organizzativi è fondamentale per il successo dell’iniziativa.  

Secondo una ricerca Forbes, solo 1 azienda su 10 segnala l’allineamento completo di un programma di apprendimento delle lingue alla direzione strategica dell’azienda.

C’è dunque ancora margine di miglioramento per molte aziende, che possono porsi, come prossimo obiettivo, quello di ottenere il supporto dei vertici dei dirigenti al fine di allineare la formazione linguistica agli obiettivi dell’azienda.

Affinché ciò avvenga, l’apprendimento delle lingue deve avere un programma ufficiale con dei target specifici. Lezioni, compiti e responsabilità devono essere parte del programma, senza dimenticare una buona dose di divertimento.

Noi collaboriamo con responsabili della formazione e delle risorse umane per progettare corsi di lingua su misura che supportino lo sviluppo professionale dei vostri collaboratori. I nostri corsi sono creati tenendo conto delle diverse esigenze linguistiche della vostra azienda, in base a ruoli e responsabilità.

Condivide sui social

Iscriviti alla nostra newsletter

altri articoli

Tutte le Insidie della Traduzione Tecnica

La traduzione tecnica riguarda il materiale o la documentazione che di solito accompagna manuali e istruzioni d’uso di prodotti, dispositivi o servizi tecnologici. Il successo